ONLINE O CHIAMA (+39) 06.90282871 – COUPON “benvenuto” 5€ DI SCONTO SUL PRIMO ORDINE MINIMO DI 50€

Formaggio grasso, di breve stagionatura, a pasta dura, racchiude in sé gli aromi delle spezie e delle erbe tipiche dei pascoli e dei monti del basso Lazio. Nei primi giorni di stagionatura le forme vengono aromatizzate con 15 erbe. Il latte crudo o parzialmente termizzato viene scaldato alla temperatura di 38-40° e addizionato con caglio in polvere di vitello o in pasta di capretto. La cagliata, presamica, subisce una rottura alle dimensioni di una nocciola e poi viene lasciata in sosta sotto siero per alcuni minuti. Dopo l’estrazione, la pasta trova posto nelle fuscelle, per una leggera pressatura a mano. Lo spurgo è a temperatura ambiente. Salatura in salamoia. Segue una pre-stagionatura di 4-5 giorni, dopodiché il formaggio viene “conciato” con 15 spezie, tra cui: timo, serpillo, lauro, ginepro, salvia, rosmarino, finocchio selvatico, anice, aglio, coriandolo, pepe nero, pepe bianco e basilico.

La crosta è sottile, morbida, di colore paglierino chiaro, con presenza di erbe; la pasta è dura, di colore bianco o avorio.

Viene degustato in un tagliere ed accompagnato da pane casereccio di qualità.

Peso 1 kg
Dimensioni 15 x 15 x 15 cm
Regione

Lazio

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Conciato di San Vittore”

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER